Come operiamo

LA FONDAZIONE AGISCE PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO ALL'USURA SU TRE LINEE GUIDA

1) Cultura della legalità e corretto uso del denaro.

Centrale nella lotta all'odioso reato dell'usura è che la società crei i suoi anticorpi sviluppando al proprio interno la cultura del rispetto della legalità.

Per favorire questa crescita la Fondazione si rivolge ai giovani, soprattutto nelle scuole, per riaffermare i valori della sobrietà, razionalità, umanità e solidarietà nell'uso del denaro.

2) Sostegno ai soggetti in difficoltà economica che potrebbero cadere nell'usura.

I volontari effettuano i colloqui con i soggetti a rischio e con i loro nuclei familiari provvedendo con una dettagliata istruttoria alla ricognizione della situazione economica evidenziando le entrate e i debiti.

Trattano operazioni di consolidamento con un piano di pagamento dei debiti e stralcio proponendo al contempo un'operazione finanziaria con rate differite nel tempo ed adeguate alla capacità di rimborso.

L'operazione viene presa in esame e proposta dalla Commissione per la concessione dei prestiti al Consiglio di Amministrazione della Fondazione che la delibera e viene poi indirizzata all'Istituto di Credito convenzionato che eroga il prestito.

Con il netto ricavo, la Fondazione provvede direttamente a saldare i creditori.

3) Assistenza ai soggetti caduti nell'usura

Nei casi di usura conclamata la Fondazione interviene con uno staffa di professionisti volontari per affrontare accanto alle vittime le problematiche tecnico-giuridiche che si presentano.

Avvocati, penalisti, commercialisti, consulenti del lavoro si impegnano, con notevole capacità professionale, per fronteggiare il difficile frangente, che chi denuncia l'usuraio deve affrontare.

Fondamentale risulta, poi l'apporto sul piano umano degli operatori addetti ai colloqui che cercano con disponibilità e calore umano di dare un senso concreto all'aiuto richiesto con risposte immediate alle esigenze primarie delle vittime e dei familiari.

PREVENZIONE ALL'USURA

La Sezione per la prevenzione all'usura si occupa di coloro che per difficoltà economiche potrebbero cadere nelle mani degli usurai.

I criteri ispiratori dell'intervento della Fondazione sono:

  • esistenza di uno stato di bisogno che impedisca l'accesso al credito legale;
  • meritevolezza dello stato di bisogno ingeneratosi;
  • capacità di restituzione (valutata con criteri diversi da quelli adottati dagli Istituti di Credito);
  • fondata prospettiva di sottrarre il soggetto dall'usura.
    • La Fondazione agisce assistendo il soggetto in tutte le sue posizione debitorie cercando di farle estinguere con prestiti a condizioni vantaggiose erogati da Istituti di Credito convenzionati. Le nuove operazioni vengono garantite da fondi pubblici.

      LOTTA ALL'USURA

      La Sezione per la lotta all'usura si occupa di coloro che sono vittime degli usurai favorendo anzitutto la denuncia delle situazioni usuraie.

      Assiste poi gli usurati nella richiesta del mutuo al Commissario Straordinario Antiusura ed Antiracket in collaborazione con la Prefettura.

      Anticipa i costi più urgenti per il sostentamento delle vittime.

      E' vicina con il "calore umano" dei suoi operatori per aiutare le persone a trovare il coraggio e le motivazioni per uscire dal tunnel dell'usura.